lunedì 9 luglio 2012

TEORIA DEL COMPLOTTO: LA FALSA INVASIONE ALIENA

Da un po' di tempo si può notare un aumento dell'attenzione dei media e dei giornali sull'argomento UFO.
Internet è invasa di filmati di avvistamenti di flotte di oggetti volanti non identificati in varie parti del mondo che sembrano simulare una vera e propria invasione aliena. Vengono trasmessi di continuo film come "Indipendance Day", "la Guerra dei Mondi", "Ultimatum alla terra". Sui canali cartoon vengono trasmessi cartoni animati a tema. Persino telegiornali nazionali italiani hanno dedicato degli articoli e servizi.
Sembra che sia stata messa in atto una strategia di informazione, subliminale, per preparare l'umanità alla FALSA invasione.
Basta leggere gli articoli seguenti per rendersi conto di quanto ho affermato.



La NASA avvisa: se l'umanità non cambia, gli alieni potrebbero distruggere la Terra
Coloro che sperano che i primi extraterrestri con i quali l'umanità verrà a stabilire il primo contatto siano creature amichevoli come ET stanno per essere delusi.
In uno studio realizzato dai ricercatori dell'Università della Pennsylvania e della NASA e pubblicata sulla rivista accademica Acta Astronautica (Would Contact with Extraterrestrials Benefit or Harm Humanity? A Scenario Analysis), gli scienziati affermano che creature intelligenti di altri sistemi planetari potrebbero raggiungere la Terra per distruggere l'umanità «al fine di rendere la galassia un posto migliore dove vivere» e proteggere altre civiltà dalla furia distruttiva dell'uomo.

Ma per quale motivo vorrebbero distruggerci?
Se prendiamo in considerazione i cambiamenti climatici che l'umanità sta causando al pianeta, il degrado ambientale, la violenza e le guerre, ci si rende conto che l'umanità si caratterizza come una civiltà fuori controllo. Gli extraterrestri potrebbero considerare l'uomo come un pericolo per la galassia e potrebbero prendere in considerazione la possibilità di assestare un colpo preventivo sul nostro pianeta e far suonare per tutti noi il campanello d'allarme. Ma questa è solo una delle ipotesi. I ricercatori affermano che gli alieni potrebbero prendere in considerazione anche la possibilità di schiavizzare l'umanità o di utilizzarla come cibo!

Altri scenari possibili
Il team di scienziati ha ipotizzato tutta una serie di situazioni teoricamente possibili per aiutare l'umanità a scegliere le tecniche di comunicazione più efficaci da utilizzare con i visitatori provenienti dallo spazio. Il rapporto è stato sviluppato per preparare i terrestri ad uno scontro con un altra civiltà. Afferma il rapporto: "Proprio come abbiamo fatto noi con esseri umani meno evoluti, così gli evtraterrestri potrebbero fare con noi uccidendoci, schiavizzandoci, sezionandoci, usarci come esemplari da museo o servirsi del nostro corpo per la ricerca medica".

Qualche ipotesi positiva
Ma il rapporto non ci abbandona soltanto a prospettive fosche ed apocalittiche. Gli scienziati (bontà loro) ipotizzano altre situazioni più ottimistiche. Una variante alternativa prevede la vittoria della civiltà umana nei confronti degli invasori. Questo permetterebbe all'umanità di entrare in possesso di tecnologie extraterrestri da utilizzare a proprio uso e consumo. Un'ulteriore variante prevede la possibiltà che gli extraterrestri vogliano condividere spontaneamente le loro conoscenze con l'umanità ed aiutarci a risolvere problemi atavici come la fame, la povertà e le malattie.

Ma quando potrebbe succedere tutto ciò?
Tutto ciò potrebbe accadere nel giro dei prossimi 20 anni: "L'umanità sta entrando in un periodo storico in cui la sua rapida espansione potrebbe essere rilevata da una intelligenza extraterrestre. Il combiamento della composizione dell'atmosfera terrestre dovuta all'emissione di gas serra potrebbe essere la firma della nostra presenza nella galassia.



Una (falsa) invasione aliena alle Olimpiadi di Londra 2012?
Nick Pope, giornalista e saggista britannico impegnato nell'ambito dell'ufologia, ha divulgato una notizia da far rabbrividire anche il più fantasioso dei cospiratori. Il giornalista inglese ha pubblicato un post sul suo blog nel quale afferma che i governi occulti del pianeta stanno organizzando un falso attacco alieno che andrà in scena durante la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra nell'agosto del 2012.
Secondo il ricercatore, verrà utilizzata una combinazione di effetti speciali e tecnologia olografica che creerà l'illusione di una invasione [Leggi qui]. Con il pretesto di salvaguardare l'umanità dalla minaccia extraterrestre, i potenti del mondo avranno mano libera nell'instaurare la legge marziale e inaugurare il Nuovo Ordine Mondiale.

Al fine di renderci interiormente disponibili alla possibiltà di un'invasione vera e propria, siamo stati preparati psicologicamente con anni di esposizione alle invasioni aliene del cinema, della televisione e dei documentari. Quindi, siamo stati abituati a pensare che pur di salvare il nostro pianeta, saremmo disposti a sacrificare qualsiasi cosa, anche il diritto civile più elementare come la libertà.

Questa faccenda ricorda tanto alcune teorie complottiste che vorrebbero considerare l'attacco alle Torri Gemelle come un'"inside job", cioè un falso attacco creato ad arte dal governo americano per giustificare la soppressione delle libertà civili in America (vedi il Patriot Act). Molti pensano che il principio alla base della falsa invasione aliena sia lo stesso di quello dell'11 settembre, questa volta, però, su scala planetaria.

Coloro che credono in questa teoria citano un passaggio di un discorso dell'ex presidente degli Stati Uniti d'America Ronald Reagan tenuto all'assemblea dell'ONU nel 1987, ritenendolo un significativo indizio (alla fine del post il video del discorso sottotitolato):

«A volte penso a come le nostre differenze planetarie potrebbero facilmente dissolversi, se dovessimo affrontare una battaglia con una forza aliena proveniente da fuori il nostro mondo».

Bisogna anche considerare un recente comunicato degli scienziati della NASA, i quali mettono in guardi l'umanità sulla buona condotta da tenere, pena la distruzione del mondo da parte degli alieni. [Leggi l'articolo precedente].

Personalmente sono scettico su queste affermazioni, ma non posso non tener conto dell'autorevolezza della fonte. Nick Pope, dopo aver servito il Ministero della Difesa del Regno Unito per 25 anni, ha deciso di divulgare all'opinione pubblica alcuni dettagli ed eventi classificati segreti riguardanti il fenomeno UFO.

Facendo parte del dipartimento noto allora come Sec(AS)2a (Secretariat of the Air Staff), Pope era a conoscenza di molte circostanze segrete riguardo aspetti tecnici e possibilità di rilevamento ottico, infrarosso, ultravioletto e radar di svariati velivoli militari, dal momento che è stato per quattro anni (1991-1994) il principale referente del ministero, col compito di ricevere rapporti, notizie di avvistamenti ed interpellanze dal pubblico in generale e di investigare e fornire notizie e spiegazioni alla stampa sulla fenomenologia UFO.





L'economista premio Nobel Paul Krugman ha la soluzione per la crisi economica: fare investimenti militari preparandoci ad una (falsa) Invasione Aliena

Se a fare questa dichiarazione non fosse stato Paul Krugman, noto economista americano, premio Nobel per l'economia e apprezzato editorialista del New York Times, buona parte della stampa internazionale non avrebbe neanche preso in considerazione un'affermazione del genere, oppure l'avrebbe liquidata come una "battuta" dovuta a questa calda estate 2012. Invece, l'autorevolezza del personaggio spinge a farsi qualche domanda e approfondire la questione.

In verità, la proposta di Krugman non è nuovissima. Già l'anno scorso, commentando per la CNN un episodio di "Twilight Zone" nel quale gli scienziati fingono una massiccia incasione aliena per raggiungere la pace nel mondo, il professore di economia si spinse a dire: "Mi sembra che anche la nostra epoca abbia bisogno di qualcosa del genere per stimolare l'economia".



L'idea del premio Nobel si rifà alla strategia economica utilizzata dagli Stati Uniti nel corso della Grande Depressione del 1929, grazie alla quale il governo americano, con un consistente ricorso alla spesa pubblica, riuscì a portare il paese fuori dalla crisi e far riprendere completamente l'economia americana.

Il professore insiste. In una intervista rilasciata a Chris Hayes ha dichiarato: "L'altro grande evento che ha portato gli Stati Uniti fuori dalla Grande Depressione è stato la loro partecipazione alla Seconda Guerra Mondiale in Europa", ha poi dichiarato il professore della Università di Princeton. "Sarebbe utile, quindi, se ci trovassimo di fronte a un problema tale da indurre il governo a iniziare un piano di investimenti pubblici che faccia riprendere l'economia americana". Se non vogliamo fare una Terza Guerra Mondiale, "la minaccia di una falsa invasione aliena potrebbe essere l'alternativa". (Questi sono pazzi, n.d.r.).



Il professore di Princeton è un noto appassionato di fantascienza, il che potrebbe spiegare il suo progetto creativo per stimolare la ripresa economica. Ma potrebbe anche esserci un'altra risposta alla "follia calcolata" di quest'uomo. In un post di qualche tempo fa, segnalavo il progetto, da parte dell'establishment al potere, di inscenare una falsa invasione aliena nel corso delle olimpiadi di Londra 2012 [Leggi l'articolo precedente]. Il fatto che si torni a parlare di "false invasioni alieni" per stimolare l'economia, mi lascia perplesso.

Paul Krugman non è uno sprovveduto e sicuramente è in buoni rapporti con il vertice del potere mondiale (altrimenti quando lo vinceva il premio Nobel?). Quindi, le ipotesi sono due: o il professore è un "maligno" sognatore (come si può ipotizzare di inscenare una bugia per far riprendere l'economia, quando ormai sappiamo bene che la crisi-truffa economica globale è dovuta allo strapotere delle Banche Centrali e al signoraggio), oppure Krugman ha semplicemente riportato un progetto che è nelle possibilità dei potenti del mondo e che induce ad un'altra amara riflessione: ma non è che anche la Seconda Guerra mondiale - come la Prima - sia stato un evento programmato per far ripartire l'economia mondiale? Se così fosse, amici miei, stiamo costruendo la peggiore umanità possibile.

Eppure, a pensarci bene, tutto ciò ha una sua (perversa) logica. Se il sistema monetario è basato sul Debito Inestinguibile, per forza di cose, ciclicamente, quando gli Stati non sono più in grado di saldare il debito, è necessario azzerare "letteralmente" tutto. La Seconda Guerra mondiale ha vista la distruzione completa di alcune delle città più importanti di Europa. Allo sguardo cinico di un uomo come Paul Krugman, le macerie delle abitazioni non sarebbero state il simbolo della sofferenza e del dolore delle popolazioni, ma una succulenta opportunità di arricchimento generata dalla necessità della ricostruzione.

E cosa pensare degli attacchi dell'11 settembre 2001 alle Torri Gemelle? Anche il terrorismo internazionale, allora, potrebbe essere una messa in scena per giustificare invasioni di paesi sovrani (Iraq) per necessità di tipo energetico? Non solo, a seguito del Patriot Act, i cittadini americani hanno visto una drastica riduzione dei loro diritti civili di base. Anche la Falsa Invasione Aliena servirà per abolire una parte dei nostri diritti civili? Forse sarà la stessa popolazione mondiale che, impaurita dal falso attacco alieno, chiederà ai governi nazionali di restringere le loro libertà, pur di essere salvati dagli spietati extraterrestri. Solo allora, gli Illuminati, avranno la certezza di aver conseguito una vittoria schiacciate. Svegliamoci gente, questi ci stanno prendendo in giro.




FONTE: il navigatore curioso

Nessun commento:

Posta un commento