sabato 19 maggio 2012

MASS-MEDIA RUSSO IPOTIZZA L’HAARP COME CAUSA DELLA NEVE A METÀ MAGGIO IN BOSNIA

Mass-media russo ipotizza l’Haarp come causa della clamorosa nevicata a metà maggio in Bosnia che ha raggiunto i 10-30 cm dove fino a qualche giorno prima le temperature erano quasi estive (vicino ai 30 gradi): http://www.meteoweb.eu
Mentre i media mainstream tentano di minimizzare le recenti morti, che ora sono diventate globali, vale la pena di tenere traccia delle notizie su questa storia. Sentitevi liberi di aggiungere la vostra alla sezione commenti, e ci aggiorneremo di conseguenza. Spiegazioni mainstream: Fulmini, grandine, collisioni a mezz’aria, linee elettriche e fuochi d’artificio di Capodanno per gli uccelli… invece malattia per i pesci. Questo risulta dando uno sguardo ai media mainstream. Gli uccelli sono incredibilmente sensibili al loro ambiente (si pensi ai canarini nelle miniere di carbone) e il pensiero che essi siano stati colti di sorpresa, o che abbiano sbagliato il loro modello di volo palesemente ridicolo. E dove sono gli uccelli arrostiti da questi colpi di fulmini? E i pesci che muoiono nella stessa regione? Solo una fortuita malattia. Uno dei principali titoli deve essere sancito come il tentativo più triste di sensazionalismo, mentre rivela un’ovvia conclusione naturale Gli uccelli caduti probabilmente morti per un massiccio Trauma. Davvero?



SCIAMI METEORICI
Siamo in un periodo di intensi sciami meteorici stagionali, e parecchi utenti di YouTube hanno segnalato di aver udito bang sonici nell’area, che potrebbero essere indicativi di una locale onda d’urto. Questa potrebbe essere una causa naturale non-cospirativa, che ha effettivamente senso, ma difficile collegare a questo sia gli uccelli che i pesci, a meno che essa non abbia prodotto una frequenza invalidante. C’erano in verità altre anomalie sonore, secondo il rapporto sopra evidenziato.

NUOVA LINEA DI FAGLIA
Madrid: Un eccellente articolo di The American Dream ha raccolto dati sulle recenti attività sismiche lungo questa linea di faglia che corre lungo la sezione medio orientale degli Stati Uniti. Se consideriamo anche il metodo della fratturazione per ottenere gas, l’immensa attività geologica nella regione e il disastro dell’estrazione petrolifera della BP, che ha disperso il Corexit nell’atmosfera, noi potremmo attribuire a questo qualsiasi distruzione di massa nella regione. Tuttavia, siamo di fronte ad un evento globale, quindi potrebbe trattarsi dell’effetto collaterale di qualcosa di più grande, o di un fattore che ha contribuito direttamente.

ESPERIMENTI DEL GOVERNO
La lunga storia degli esperimenti del governo stata esposta da molti ricercatori. La componente strana di queste morti che solo alcune specie sono state colpite, solo all’interno dell’intera regione. E alcune relazioni hanno indicato che gli organi di questi uccelli si sono liquefatti, e questo potrebbe indicare un possibile virus. Potrebbe questo indicare l’uso di armi biologiche specie-specifiche? È agli atti che si sono svolte discussioni su armi biologiche razza-specifiche; si forse trattato di un test sulla possibilità di trasferimento?


MUTAZIONI OGM
Mike Adams di Natural News avanza un’ interessante teoria: quest’ultimo evento locale, ma le morti stanno investendo più specie visto che anche le popolazioni di api e pipistrelli sono in calo. Adams sottolinea che la Monsanto ha una sede nell’Arkansas. È legittimo porsi domande.

GEOINGEGNERIA
Potrebbe l’irrorazione nella zona aver causato questo tipo di fallout? Forse qualcosa di nuovo stato aggiunto alla miscela? Le scie chimiche si sono rapidamente trasformate da teoria cospirativa a fatto documentato. Tanto, che i poteri hanno dovuto ammettere l’esistenza del programma, ma secondo loro a scopo benefico. Tra il cloud seeding e possibili connessioni a HAARP, la ricaduta da scie chimiche deve essere considerata, specialmente perché il programma si svolge quasi in tutto il mondo. Rosalind Peterson stata all’avanguardia nell’aver stabilto una connessione della Geoingegneria agli OGM come fonte combinata per l’esplosione di alghe che riducendo l’ossigeno potrebbero interessare un ampio spettro di sistemi naturali. Inoltre, alcuni ritengono che il sistema di spargimento delle scie chimiche permette anche la dispersione di agenti patogeni. Se ci sarà un focolaio di influenza aviaria o malattie nei prossimi giorni o settimane tra la popolazione umana, nelle zone dove sono caduti gli uccelli, potrebbe essere avanzata una connessione con le scie chimiche. Se questo accadrà, il contagio potrebbe essere attribuito ad una nuova, mortale influenza aviaria. Un’altra possibilità collegata alle scie chimiche quella delle nanoparticelle.


H.A.A.R.P.
Uccelli e pesci possono essere sensibili ad impercettibili variazioni di frequenza. Un post interessante di YouTube da parte di un pescatore di lunga data, menziona la presenza di una lamina di “perla” dietro l’occhio del tipo di pesce tamburo interessato da questo evento. Ha fatto un appello a chiunque nella zona, per cercare segni di danni riguardo a questa lamina. Sia gli uccelli che i pesci si spostano in modo altamente coordinato, e questo indica che si muovono e comunicano attraverso frequenze. Potrebbe il dispositivo HAARP in Alaska aver mandato in cortocircuito i loro sistemi di navigazione? O, forse, questo l’inizio di un effetto a cascata dovuto a decenni di inquinamento elettromagnetico da campi elettromagnetici e onde ELF, intorno al pianeta, provenienti da una vasta gamma di moderni mezzi di comunicazione?

ARMI SCALARI
Queste armi ad energia diretta possono essere distribuite via satellite e creare una vasta gamma di “disastri naturali” che possono essere sintonizzati su determinate frequenze. È stato segnalato che il loro raggio d’azione è di diverse miglia. Ancora più pazzesco che ci sia stato detto che negli uccelli morti sono stati rilevati massicci traumi. Una delle abilità segnalate delle armi scalari è quella di creare uno scudo di Tesla di plasma, come una bolla, che potrebbe far esplodere tutto ciò che entra nel suo spazio aereo. Alcuni hanno ipotizzato che questa tecnologia sia in piena operatività. Ma che cosa succederebbe se invece fosse ancora in fase sperimentale? Ricordate, questo sta accadendo anche in Sud America.


PROGETTO BLUE BEAM
Era il test di un generatore di suono per inscenare a livello globale un’invasione aliena? Questa certamente è “una realtà”, e la stessa NASA ha annunciato la sua preparazione per un tale scenario. Il Progetto Blue Beam, come la sua controparte HAARP, utilizza l’energia naturale presente nella ionosfera come dispositivo sia visivo che acustico. Ancora una volta, forse non sono nella fase definitiva, ma, come Tesla, hanno fatto un passo falso involontario.Modifica Geomagnetica e altre modifiche della terra: Come chiunque può vedere dalla gamma di possibilità elencate sopra, siamo di fronte ad una serie di manomissioni dell’uomo. Tuttavia, a questo fanno da sfondo le anomalie che cominciano a prendere forma con l’apparente vagare del nostro polo magnetico, visto che anche il National Geographic ha segnalato che il Polo Nord magnetico sta migrando verso la Russia. Se aggiungiamo a questo un’indebolimento della magnetosfera e la caduta dei livelli di ossigeno, allora le morti tra le specie più delicate fanno presagire un problema più ampio. Infine, un aumento di attività del sole e le tempeste magnetiche potrebbero indebolire il nostro habitat naturale globale.La diffusa distruzione della natura dovrebbe indurci a guardare più intensamente al mondo intorno a noi e a mettere in discussione il nostro rapporto con essa e il nostro effetto su di essa. Forse questo è ciò che avremmo dovuto fare tutti insieme.

FONTE: newapocalypse

Nessun commento:

Posta un commento