venerdì 30 marzo 2012

ANOMALIE SOLARI - I SEGNI DELLA PROFEZIA

I ricercatori della NASA e dell’ESA non sanno dare spiegazioni riguardo l’ultima anomalia osservata sul Sole.
Attraverso le sonde spaziali SOHO, SDO e STEREO che monitorano il Sole, hanno osservato un misterioso oggetto circolare grande quanto Giove. Anomalia questa che non trova spiegazioni dal punto di vista scientifico ma alcuni avanzano l’ipotesi che si possa trattare di una cavità coronale associata con un filamento.



MISTERIOSO OGGETTO COMPARE SUL LEMBO A SUD-EST DEL SOLE
Ora cominciano ad essere un po troppe le anomalie che stanno comparendo sul nostro Sole. I ricercatori della NASA e dell’ESA ora non sanno dare spiegazioni riguardo l’ultima anomalia osservata. Attraverso le sonde spaziali SOHO, SDO e STEREO che monitorano il Sole, hanno osservato un misterioso oggetto circolare grande quanto Giove. Anomalia questa che non trova spiegazioni dal punto di vista scientifico.





Il misterioso oggetto circolare grande quanto Giove, compare sul lembo a sud-est del Sole e la NASA non sa cosa sia, forse, dicono, si tratta di una cavità coronale associata con un filamento. Dal video e dalle foto risprese dalla sonda SOHO e SDO si vede anche una eruzione del filamento con una CME (eiezione di massa coronale).





Questa anomalia fa seguito a quella enorme a forma di triangolo riscontrata il 13/marzo/2012.
L'enorme macchia solare a forma di triangolo, con il passare delle ore si è sdoppiata in due triangoli, equilateri e quasi perfetti. Impossibile non pensare alla somiglianza con le piramidi.



E c'è già chi sul web collega i fili con le profezie relative al 2012 notando i richiami nei Crop Circles apparsi recentemente e nell'artefatto Maya ritrovato da Klaus Dona e Nassim Haramein


Nel video seguente la presentazione del ritrovamento degli OOPARTS


Gli oggetti in questione, una serie di pietre, presentano in maniera chiara ed inequivocabile delle incisioni da far tremare le vene ai polsi: dischi volanti e creature aliene. La scoperta è stata divulgata da due ricercatori stranieri, Klaus Dona e Nassim Haramein. Del caso si sta occupando in forma più indiretta Bibiana Bryson: la ricercatrice argentina sta monitorando la vicenda ed è in contatto diretto con Klaus Dona (da poco divenuto un consulente della RADIO-Red Argentina de Investigacion OVNI). In ossequio alla sua filosofia, improntata alla massima prudenza, la Bryson ha preferito per il momento non rilasciare una dichiarazione ufficiale, limitandosi a definire il caso degno di essere approfondito.


A voi il giudizio...


FONTE:
countdown2012
misteri2012

Nessun commento:

Posta un commento