domenica 11 marzo 2012

METEORITE BRITANNICO PRECURSORE DI UN SINISTRO AVVICINAMENTO

Un rapporto rilasciato da Vladimir Popovkin, direttore generale della agenzia spaziale federale russa (Roscosmos) sulla "enorme palla di fuoco" vista attraversare quasi tutta la lunghezza della Gran Bretagna la scorsa fine settimana, avverte che questo evento non è che un precursore ad un prossimo avvicinamento alla Terra previsto per dicembre di un asteroide attualmente nella nostra direzione.

Il mostro in questione si chiama DA14 2012, ha circa 44 metri di diametro con una massa stimata di 120.000 tonnellate. Nel mese di febbraio di quest’anno è stato scoperto dall’ Observatorio Astronòmico de la Sagra, in Spagna, e secondo i calcoli recenti della Nasa dovrebbe farci visita il 15 dicembre del 2013 ad una distanza di soli 27.000 km.



Le dimensioni di questo asteroide sono, per gli scienziati, paragonabili a quello esploso sui cieli della Siberia nel 1908. La forza sprigionata dall’esplosione ebbe una potenza pari a 1.000 bombe atomiche come quella sganciata su Hiroshima.


Popovkin non è d’accordo con i calcoli Nasa, in quanto fa notare che gli scienziati non tengono conto dell’ Effetto Yarkovsky, che viene prodotto nel momento in cui gli asteroidi assorbono energia dal sole e la irradiano nello spazio. Ciò influisce sulla velocità angolare di rotazione in base al campo magnetico del nostro pianeta, facendolo spostare di almeno 5.000 km come è successo nel caso del meteorite britannico.


Solitamente l’ Effetto Yarkovsky  ha la sua influenza sugli oggetti che variano dai 10 cm ai 10 metri, ma secondo i russi potrebbe compromettere la direzione dell’asteroide in quanto il campo magnetico della terra è fortemente perturbato dalle continue tempeste solari, l’ultima è di poche ore fa. Si prevede che per il 15 febbraio 2013, la data dell’arrivo dell’asteroide DA14 2012, il sole sarà nella sua massima attività.




FONTE: altranews

Nessun commento:

Posta un commento